Netcrash: technothriller

Internet rischia il collasso. Gli hacker la salveranno?

ACQUISTA SU AMAZON

NUOVA EDIZIONE V4.2

“La nuvola è la grande madre, è l’utero del mondo, la custode suprema della nostra memoria… Cazzate. La nuvola è opaca, grigia e gravida di pioggia. La nuvola è sporca.”

Un thriller tecnologico di crudo realismo che si ispira allo stato dell’arte di Internet e del cloud computing e getta una luce sinistra sul nostro futuro di dipendenza dalle tecnologie.

Cosa succederebbe se l’Internet dei mostruosi data center controllati dalle corporation collassasse di colpo? I segni premonitori sono nell’aria, ma l’euforia generale e la malafede interessata impediscono di scorgerli.

La Rete delle grandi compagnie è uscita radicalmente ridisegnata dopo il repentino crollo dei listini del NASDAQ e il successivo riassetto delle Internet company che ora controllano i data center che monopolizzano i servizi Internet. Ma dove può portare la corsa forsennata di aziende ed enti governativi a sbarcare “nella nuvola” con la chimera del risparmio?

Come può la banale svista di un programmatore mandare in crisi il più grande motore di ricerca del mondo?

Che legame c’è tra un cavo sottomarino tranciato da un peschereccio e un data center sperimentale in Norvegia gestito dal più grande motore di ricerca?

Cosa accomuna la violazione di un server da parte da un misterioso gruppo internazionale di hacker e l’errore di programmazione nel software degli apparati che controllano il traffico Internet?

Uno stupido errore umano.
L’eccessiva fiducia nelle macchine.
Una lotta contro il tempo.
Gli hacker ci salveranno?

NUOVA EDIZIONE V4.2

Netcrash è disponibile in ebook e in edizione cartacea.

ACQUISTA SU AMAZON

Se vuoi conoscere come è nato il romanzo, dai un’occhiata a NetCrash Project.